Spazio gourmet dove trovare “salami divini” #ECODIBERGAMO

salame

Eco di Bergamo. Lunedì 22 giugno 2015.
Spazio gourmet dove trovare “salami divini”

Berlingo. Recentemente è stato aperto anche un grande e “sciccoso” spaccio aziendale che sta diventando un punto di riferimento per i gourmet e gli appassionati del genere. Cioè dei salumi che la famiglia Bellini, da più generazioni nel settore, produce direttamente con le carni dei maiali allevati in proprio, circa 1500 capi selezionati ed ingrassati con cereali e mais (pure di produzione propria) fino al raggiungimento dei 15 mesi e di un peso non inferiore a 2 quintali. Carni mature quindi, più sode e saporite, ideali per fare salumi di qualità.

Dal 2005, anno in cui si è deciso di dare una configurazione ben definita alla produzione propria, la gamma di salumi realizzati con cura artigianale (per fare un esempio, ogni legatura è rigorosamente manuale) è andata ampliandosi comprendendo oltre ai classici del territorio ed ad alcuni tra quelli che sono da ascrivere all’arte norcina padana anche alcuni prodotti totalmente nuovi, creati dall’estro dei maestri insaccatori di casa. Come tra i salumi da pentola, cioè da cuocere il “Prete” ed il “Vescovo” ottenuti con la polpa dello stinco disossato.

Ma i salumi più intriganti rimangono quelli della tradizione a partire dal più classico dei salami, quello marchiato Al Berlinghetto, e dalle varianti della Rete, di dimensioni superiori ed una concia che prevede l’aggiunta di rosmarino, salvia e buccia di limone, e soprattutto il Salame nell’Ola, conservato cioè sotto grasso (lo strutto) in anfore per almeno 3 mesi (il grasso consente di conservarlo morbido più a lungo).

Notevole anche la mortadella prodotta senza alcuna aggiunta, totalmente naturale. I prodotti sono degustabili ed acquistabili nello spaccio aziendale che ora è in grado di ospitare la clientela anche per degli apericena rinforzati. Apertura il Venerdì ed il Sabato dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15 alle 20. Il salumificio Al Berlinghetto è a Berlingo (Bs) in via Esenta 7; tel. 030 9973648; www.alberlinghetto.it